Progetto STEAM UP

ISNOVA attualmente è project partner di STEAM UP.

Il progetto  si propone di valutare il rilevante potenziale di risparmio energetico associato alla realizzazione di interventi economicamente vantaggiosi nei sistemi a vapore di diversi settori industriali, mediante il ricorso a tecnologie efficienti già disponibili sul mercato, con il fine di contribuire  al conseguimento degli obiettivi dell’UE in materia di efficienza energetica.

A tal fine, STEAM UP, sulla base dei risultati che scaturiranno da 75 diagnosi energetiche, attualmente in corso di realizzazione in diversi paesi U.E., elaborerà concreti casi aziendali che potranno essere di supporto ai decisori aziendali. Per assicurare la redditività degli investimenti da sostenere, sarà svolto un programma di sviluppo delle competenze del personale tecnico e di consulenza interessato.

Analisi e studi, condotti da varie organizzazioni e istituti di ricerca, indicano, l’esistenza di un ampio potenziale di risparmio energetico per l’industria europea che può essere ottenuto mediante interventi tecnicamente realizzabili ed economicamente convenienti. Lo scopo del progetto STEAM-UP è quello di promuovere l’efficienza energetica nei sistemi industriali di produzione, distribuzione e utilizzo del vapore, ottenendo un risparmio di energia pari a 55,6 GWh/anno e una riduzione delle emissioni di CO2.

Il potenziale di risparmio stimato per il settore industriale in Europa è pari al 13% del suo consumo complessivo; di questo potenziale, circa il 75% è associato all’utilizzo dei motori elettrici e del vapore. I settori di interesse prioritario sono quelli ad alta intensità energetica, quali chimico-farmaceutico, cartario, alimentare e tessile.

STEAM UP, per favorire un significativo tasso di realizzazione delle misure di risparmio energetico, pone particolare enfasi sull’integrazione dei risultati della diagnosi con la gestione energetica aziendale.Per questo motivo, nel progetto è stato sviluppato l’Energy Centre Management (EnMC), un applicativo online che traduce automaticamente le raccomandazioni in articolati piani d’azione, comprendenti  dettagliate informazioni sulla redditività degli investimenti.

Lo strumento include la presentazione di un chiaro caso aziendale che descrive sinteticamente le informazioni e i dati necessari per prendere decisioni di investimento. Gli Energy manager delle  imprese interessate avranno così a disposizione un dettagliato diagramma di Gantt con l’indicazione delle azioni da svolgere, utile per assegnare compiti e definire le relative scadenze. Altre funzionalità dell’EnMC includono il monitoraggio delle misure di risparmio, il benchmarking e la disponibilità di una help desk.

SITO UFFICIALE STEAM UP

I commenti sono chiusi.