SUMMER SCHOOL ENEA ‘ROBERTO MONETA’
Building’s Energy and Ecological Transition (BEET)
11- 23 Luglio 2022

L’Unione europea è da tempo impegnata in un’ambiziosa politica climatica. Secondo il piano stabilito dal Green Deal, l’UE aspira a raggiungere il traguardo della neutralità carbonica entro il 2050. La transizione verso una società climaticamente neutra è allo stesso tempo una sfida urgente nonché un’opportunità per costruire un futuro migliore per tutti.

In risposta a tali obiettivi europei, il Piano nazionale italiano di ripresa e resilienza (PNRR), recentemente approvato dal Consiglio dell’UE, profila un futuro aggiornamento del PNIEC e della Strategia di lungo termine per la riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra, per riflettere i mutamenti nel frattempo intervenuti in sede europea.

In tale contesto, la riqualificazione del settore edilizio viene considerata un tema di assoluta centralità nella prospettiva della transizione ecologica del nostro Paese, oltre ad essere una forza trainante per l’economia, l’occupazione, l’innovazione tecnologica, la trasformazione delle città, la risposta ai temi sociali del disagio abitativo e della povertà ed al miglioramento dello stato di salute della popolazione. 

A corredo di una politica di razionalizzazione dei consumi nel settore edilizio, emerge la necessità di un sostanziale cambiamento del modello di produzione dell’energia che dovrà divenire più decentralizzato e democratico. Seguendo tale logica, le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) rappresentano per i cittadini e gli enti attivi su un territorio la possibilità di partecipare direttamente al mercato energetico, non solo come “consumers” ma come “prosumers” attraverso la promozione dell’autoconsumo.

Tali sfide richiedono un approccio nuovo e olistico per la cui attuazione sono necessarie professionalità e competenze di alto profilo tecnico, dotate di una visione sistemica e capaci di rispondere ai continui cambiamenti in atto.  

Per questo l’ENEA, in collaborazione con ISNOVA, dedica la 10a edizione della propria Summer School[1] alla Transizione energetica ed ecologica degli edifici affrontando, insieme agli allievi, i temi della riqualificazione sostenibile degli edifici e della costituzione di comunità energetiche rinnovabili all’interno dei contesti urbani.

A partire da quest’anno la Scuola sarà intitolata alla memoria dell’ing. Roberto Moneta, storico dirigente di ENEA e già amministratore delegato del Gse il quale ha dedicato gran parte della sua vita professionale alla costruzione e all’implementazione delle politiche nazionali per l’efficienza energetica.

Obiettivi formativi 

I principali obiettivi formativi della Scuola sono:

  • Offrire ai partecipanti una visione sistemica della riqualificazione degli edifici in ottica nZEB, nell’ambito della trasformazione sistematica dei modelli di produzione dell’energia che includa tecnologie, approcci metodologici, strumenti finanziari e di comunicazione per affrontare processi complessi nel settore della transizione ecologica;
  • Formare ed allenare le competenze trasversali dei futuri professionisti della transizione energetica ed ecologica negli edifici come la capacità di comunicare, di negoziare, di lavorare in team, la creatività, l’adattabilità al cambiamento, che hanno la funzione di completare e potenziare le competenze tecniche;
  • Favorire l’incontro tra giovani laureati e imprese interessate a contribuire alla formazione di nuove professionalità specializzate nella realizzazione e gestione di progetti di trasformazione e decarbonizzazione del parco edilizio.

Destinatari

La Summer School è aperta a un numero massimo di 250 partecipanti così ripartiti:

  • 200 under 27 (nate/i a partire dal 1° gennaio 1996)
  • 50 over 27  (nate/i fino al dal 31 dicembre 1995)

Possono presentare domanda di partecipazione i candidati in possesso di:

  • un diploma di laurea triennale o magistrale in Ingegneria e Architettura o in altre discipline tecniche che siano collegate al tema della riqualificazione degli edifici;
  • un diploma presso un ITS appartenente all’area tecnologica dell‘ Efficienza energetica ovvero abbiano frequentato, nell’anno scolastico 2021-2022, il II° anno del corso di studi presso questi ITS. 

Tale requisito deve essere posseduto alla data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione prevista per il giorno 5 luglio 2022 alle ore 00.00

Organizzazione della didattica

La Summer School avrà una durata di due settimane e sarà articolata secondo la seguente struttura:

  1. Virtual training (5 gg.)
  2. Hackathon (3 gg) 

Virtual training

Il primo periodo di Virtual Training avrà una durata di 5 giorni e si terrà sulla piattaforma Microsoft Teams.

Il corso si compone di:

  • n. 5 moduli di base della durata di 3 h per un totale di 15 h 
  • n. 5 moduli di approfondimento della durata 1 h per un totale di 5 h
  • n. 10 tavoli tecnici giornalieri della durata di 1 h per un totale di 10 h

I moduli di base, oltre a fornire chiarimenti e approfondimenti puntuali sui differenti aspetti (normativo, progettuale, tecnologico e gestionale), affronteranno gli elementi di connessione e le interazioni all’interno della filiera della riqualificazione edilizia sostenibile.

I moduli di approfondimento prevedono sessioni dedicate a strumenti di analisi, di progettazione e gestione.

I tavoli tecnici, gestiti da sponsor tecnici ed economici, consentiranno il confronto tra gli allievi e le aziende del settore per analizzare dettagliatamente prodotti, strumenti e metodi disponibili sul mercato.

Tutta l’attività di formazione sarà propedeutica alla partecipazione degli allievi all’ Hackathon che si svolgerà nel secondo periodo della Summer School. 

Building’s Energy and Ecological Transition Hackathon (BEETH)

L’Hackathon è un’attività partecipativa della durata di 5 gg, riservata agli allievi della SS2022, durante la quale essi saranno impegnati in una competizione amichevole e leale. 

Tema della sfida sarà la rigenerazione di un complesso di edifici e la progettazione di un Comunità Energetica Rinnovabile in un contesto urbano.

Gli allievi dovranno presentare una proposta che includa:

  • l’efficientamento energetico di un complesso di edifici;
  • l’integrazione di energia rinnovabile prodotta da impianti decentralizzati/distribuiti anche nell’ottica della creazione di una comunità energetica; 
  • la riduzione dell’impronta ecologica degli edifici usando le risorse in modo efficiente e circolare; 
  • l’accesso all’energia rinnovabile e sostenibile soprattutto per le categorie fragili (i.e. anziani, disabili e soggetti in condizioni economiche disagiate);
  • l’utilizzo di tecnologie digitali e di building automation nella prospettiva di rappresentare casi-esempio di edifici intelligenti;
  • la bellezza e la qualità estetica, coniugando la funzionalità e l’efficienza con il design. 

Gli allievi, divisi in gruppi di lavoro, interagiranno fra di loro e saranno supportati da tutor/mentori attraverso la piattaforma dedicata.

La competizione avrà una durata di 3 gg e, dopo una pausa di un giorno per permettere la valutazione degli elaborati da parte della giuria, sarà conferito un premio alle tre migliori proposte progettuali, durante la cerimonia di chiusura della SS2022. 

Consiglio scientifico e Giuria

Il Consiglio Scientifico della Scuola è composto da:

(ISNOVA+ENEA+ MiTE+ PARTNER dell’iniziativa)

Docenti

La docenza del corso sarà affidata a esperti e ricercatori con una lunga esperienza di formazione nei settori della rigenerazione urbana, della produzione di energia rinnovabile e dell’efficienza energetica affiancati da professionisti che già operano sul mercato e da rappresentanti delle aziende partner dell’iniziativa.  

Responsabile della Scuola è l’arch. Antonio Disi di ENEA

Durata  

La Summer School in Building Energy and Ecological Transition 2022 si terrà ONLINE nell’arco di due settimane per una durata totale di 30 ore di lezioni e 3 giorni di competizione.  

Periodo previsto: 11 luglio- 22 luglio 2022

Criteri di ammissione

I criteri di ammissione al corso sono:

  • il voto di laurea
  • l’età anagrafica

A parità di punteggio, sarà considerato l’ordine cronologico di presentazione della domanda (data ed ora di invio della domanda in formato elettronico).

La domanda di iscrizione andrà presentata in formato elettronico, compilando il modulo accessibile al sito: www.isnova.net 

Costi

Per i candidati della categoria under 27 (nate/i a partire dal 1° gennaio 1996), la quota di iscrizione sarà coperta tramite l’assegnazione di borse di studio (fino a un massimo di n. 200), rese disponibili dalle risorse finanziarie stanziate nell’ambito della Campagna Italia in Classe A.

L’assegnazione delle borse avverrà sulla base dei criteri di valutazione indicati nel paragrafo precedente.

Per la categoria over 27, invece, il costo di iscrizione è pari a 400 € + iva.

 

Modalità di pagamento

Il pagamento della quota di iscrizione andrà corrisposto al momento della conferma dell’iscrizione

effettuando il bonifico sul seguente IBAN:

Banca di Credito Cooperativo Ag. di Desio (MB), intestato a

ISNOVA s.c.r.l – Via Garibaldi 253 – 20832 DESIO (MB)

IT28Y0844033100000000075444

Causale: SS2022 – Nome e Cognome Partecipante

La copia contabile del bonifico bancario è da inviare in risposta alla mail automatica ricevuta al momento dell’iscrizione o all’indirizzo:  formazione@isnova.net

Per gli Enti ed Organismi pubblici, impossibilitati a versare anticipatamente la quota d’iscrizione, si

richiede copia della delibera di spesa.

L’invio della copia dell’avvenuto versamento o della delibera di spesa è requisito necessario per

convalidare l’iscrizione.

Informazioni

Eventuali richieste di informazione possono essere indirizzate alla Segreteria di ISNOVA al seguente indirizzo: formazione@isnova.net 


[1] La Summer School è finanziata dalla campagna nazionale ITALIA IN CLASSE A promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzata dall’ ENEA, in applicazione dell’art.13 del D.Lgs. 102/2014, finalizzata a promuovere un uso più consapevole ed efficiente dell’energia e fornire gli strumenti e le opportunità per realizzarli per accelerare il processo di transizione energetica nel nostro Paese.